Nuovo Regolamento UE per la privacy in azienda

Meno costi e burocrazia per le PMI in materia di privacy in azienda, norme più chiare e mirate a garantire la protezione dei dati: sono le linee guida del nuovo RegolamentoUE , approvato il 15 dicembre ed entro i primi mesi del 2016 da includere in una Riformadella Privacy che gli Stati membri dovranno adottare entro due anni (2018). L’obiettivo è rendere uniforme la normativa, garantire una più efficace tutela dei propri dati personali e stimolare la creazione di un mercato unico digitale europeo.

La definizione del progetto: risorse, capacità e obiettivi

Come redigere al meglio un progetto per evitare che possa tradursi in un fallimento? Diversi studi su base statistica hanno cercato di rispondere identificando le cause, operando una distinzione dei progetti su tre livelli:

  1. di successo: se completati nel rispetto dei vincoli di costo e di tempo, centrando o migliorando gli obiettivi programmati;
  2. in ritardo: se rispetta alcuni vincoli e parametri anche senza raggiungere gli obiettivi dal punto di vista temporale o delle prestazioni.
  3. cancellati: se non sono stati portati a compimento.

Per questi ultimi, causa frequente sono gli errori nelle fasi di sviluppo e gestione: da una mancata identificazione delle risorse critiche ad un approccio al progetto con base metodologica scarsa o assente. Pertanto dopo aver analizzato la genesi di un progetto, vediamo ora come far partire la macchina progettuale partendo da un’idea definita.

Guida al progetto aziendale: definizioni e componenti

Per stilare un qualunque progetto aziendale e portarlo a termine con successo è fondamentale che poggi da basi solide. Per prima cosa, quindi, bisogna definirli e capire bene di cosa si tratta, a partire dalle componenti che lo costituiscono.

Analisi di mercato e pianificazione strategica nelle piccole imprese

L’inarrestabile flessione dei consumi e la necessità di presidiare mercati altamente competitivi stanno costringendo PMI e micro-imprese a mettere in atto politiche aziendali mutuate dalle grandi aziende: vediamo le strategie che una PMI deve seguire per analizzare il mercato di riferimento e la pianificazione necessaria per garantirsi la sopravvivenza. Per un’impresa di dimensioni ridotte la strategia rappresenta la capacità di sfruttare le risorse in maniera tanto efficace almeno quanto i propri concorrenti. Per far ciò è necessario finalizzare i propri mezzi verso uno scopo preciso, fissando già dall’inizio il percorso che si intende seguire e gli obiettivi che si intendono raggiungere.

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information

I cookie sono piccoli file di testo che possono essere utilizzati dai siti web per rendere più efficiente l'esperienza per l'utente.

La legge afferma che possiamo memorizzare i cookie sul tuo dispositivo se sono strettamente necessari per il funzionamento di questo sito. Per tutti gli altri tipi di cookie ci serve il tuo permesso.

Questo sito utilizza diversi tipi di cookie. Alcuni cookie sono posti da servizi di terzi che compaiono sulle nostre pagine.

Il tuo consenso si applica ai seguenti settori: www.powertobusiness.it, www.bolognatobusiness.it, servizi.powertobusiness.it